Bando “Efficientamento e Risparmio Energetico delle Imprese” – Regione Basilicata

Il giorno 01/01/2020 è stato pubblicato il bando “Efficientamento e Risparmio Energetico delle Imprese” nel B.U.R. della Regione Basilicata

SOGGETTI AMMISSIBILI

Possono accedere alle agevolazioni le Grandi Imprese, le Medie, le Piccole e le Micro Imprese che intendono realizzare l’investimento in sedi operative ubicate o da ubicarsi in Basilicata

INVESTIMENTI AMMISSIBILI

Sono ammissibili ad agevolazione le seguenti tipologie di intervento:

  • diagnosi energetica e spese tecniche per le sole PMI;
  • interventi di efficienza energetica (es. impianti di cogenerazione, di riscaldamento, di condizionamento, di alimentazione elettrica e illuminazione, installazione di nuove linee di produzione ad alta efficienza energetica ecc.);
  • interventi di installazione di impianti da fonti rinnovabili la cui energia prodotta sia interamente destinata all’autoconsumo della sede operativa oggetto dell’investimento;

SETTORI DI ATTIVITÀ

Il settore di attività deve rientrare in uno dei seguenti Codici ATECO ISTAT 2007:

C – Attività manifatturiere, con l’esclusione dei seguenti codici: 20.61, 24.102, 24.20.1, 24.20.2, 24.31, 24.32, 24.33, 24.34, 30.113, 33.15,

G – Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli;

I – Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione;

J – Servizi di informazione e comunicazione;

N – Noleggio, agenzia di viaggio, servizi di supporto alle imprese, ad esclusione delle divisioni 77, 78, 79, 80, 81;

Q – Sanità e assistenza sociale;
R – Attività creative, artistiche, sportive, di intrattenimento e divertimento;

S – Altre attività di servizi, ad esclusione della divisione 94.

SPESE AMMISSIBILI

  • spese per consulenza (max 8% dell’investimento ammissibile e per importo max di 60.000 €)
  • spese connesse all’investimento materiale: opere murarie ed assimilabili a esclusivo asservimento di impianti/macchinari oggetto del programma di investimento candidato e secondo delle specifiche percentuali di ammissibilità;
  • fornitura dei componenti necessari alla modifica dei processi o alla realizzazione degli impianti o degli involucri edilizi ad alta efficienza, nonché interventi che mirano all’efficientamento di impianti già esistenti;
  • installazione e posa in opera degli impiantie dei componenti degli involucri edilizi ove strettamente funzionali all’efficientamento energetico;
  • installazione di nuove linee di produzione ad alta efficienza energeticanonché interventi che mirano all’efficientamento di impianti già esistenti;
  • sistemi intelligenti di automazione e controllo per l’illuminazione e la climatizzazione internasempre che siano utilizzati i sensori di luminosità, presenza, movimento, concentrazione di umidità, CO2 o inquinanti;

INTENSITÀ DELL’AGEVOLAZIONE

  • per le Grandi Imprese un aiuto non superiore al 30% delle spese ammesse ad agevolazione fino ad un contributo massimo di € 250.000,00 e massimo di € 350.000,00 per le grandi imprese energivore4;
  • per le Medie Imprese un aiuto non superiore al 40% delle spese ammesse ad agevolazione fino ad un contributo massimo di € 200.000,00 e massimo di € 250.000,00 per le imprese energivore;
  • per le Piccole Imprese un aiuto non superiore al 50% delle spese ammesse ad agevolazione fino ad un massimo di € 300.000,00 e massimo di € 500.000,00 per le imprese energivore;
  • per le Micro Imprese un aiuto non superiore al 50% delle spese ammesse ad agevolazione fino ad un massimo di € 150.000,00 e massimo di € 200.000,00 per le imprese energivore.

L’impresa deve garantire che almeno una quota del 25% dell’investimento candidato deve essere priva di qualsiasi forma di sostegno pubblico.

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE

Lo sportello sarà aperto dalle ore 8.00 del giorno 01/02/2020 e fino alle ore 20.00 del giorno 13/03/2020

Condividi

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 × 4 =